5 dicembre 2015

l

INTER PRIMA DI TUTTI

Con il Genoa la decima vittoria stagionale regala il momentaneo primato

Avanti tutta. Archiviata la sconfitta del San Paolo contro il Napoli, contro il Genoa torna l’Inter cinica e spietata, abile e capace nello sfruttare la punizione di Liajic per conquistare l’intera posta in palio e, momentaneamente, la vetta della classifica. In realtà l’Inter è più aggressiva del solito perché parte subito forte e fin dal principio pressa alto a tutto campo ed alto, anzi altissimo, è anche il baricentro, a testimonianza dell’intenzione di voler fare propria la partita. All’inizio un’occasione è di Melo, servito da Palacio, all’interno dell’area (ottima occasione, altissima) e un’altra è di Ljajic, dopo scambio nello stretto con Jovetic (esterno della rete). I nerazzurri difettano esclusivamente di incisività, e prima dell’intervallo, Telles scende a sinistra, crossa per Ljajic che si scontra con il portentoso riflesso di Perin che attutisce la conclusione. Prima dell’intervallo, ancora Ljajic, in velocità, scarica un destro largo di poco con lo specchio della porta. La ripresa prende il via con Melo accompagnato all’Humanitas di Rozzano per una Tac di controllo. Il Genoa ci prova con Figueiras, libero in area, sul quale Handanovic si salva in angolo. Al 12’, ecco che Jovetic timbra il cartellino come dovrebbe fare un attaccante. L’Inter rompe gli indugi al 14’, con una punizione di Ljajic che dall’esterno finisce nell’angolo lontano senza che nessuno ci arrivi. Realizzato il vantaggio l’Inter rimane in dieci, come a Napoli, per il doppio giallo di D’Ambrosio. Finisce così comunque, con l’Inter che centra il decimo successo in campionato e mantiene inviolata la propria porta a testimonianza della solidità difensiva della retroguardia meno battuta del torneo.

INTER-GENOA 1-0

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Telles; Melo (1’st Brozovic), Medel; Biabiany, Palacio (45’st Guarin), Ljajic; Jovetic (29’st Perisic). A disposizione: Carrizo, Berni, Dodò, Ranocchia, Montoya, Juan Jesus, Gnoukouri, Icardi, Manaj. All.: Mancini.
GENOA (3-4-3): Perin; Izzo (34’st Cissokho), Burdisso, Ansaldi; Diogo Figueiras (29’st Pandev), Rincon, Tino Costa, Laxalt; Lazovic (15’st Capel), Gakpé, Perotti. A disposizione: Lamanna, Ujkani, De Maio, Ricozzi, Ghiglione, Ntcham. All.: Gasperini.
ARBITRO: Giacomelli di Trieste.
RETE: st 14’ Ljajic
NOTE: Espulso D’Ambrosio per somma di ammonizioni. Ammoniti Tino Costa, D’Ambrosio, Ansaldi, Perotti.

yoo